Mindfulness

Cosa si intende con la parola mindfulness?

E’ una parola inglese che vuol dire consapevolezza ma in un senso particolare. Non è facile descriverlo a parole perché si riferisce prima di tutto a un’esperienza diretta. Tra le possibili descrizioni è diventata “classica” quella di Jon Kabat-Zinn, uno dei pionieri di questo approccio.

Mindfulness significa prestare attenzione, ma in un modo particolare:
a) con intenzione,
b) al momento presente,
c) in modo non giudicante”.


Si può descriverla anche come di un modo per coltivare una più piena presenza all’esperienza del momento, al qui e ora.

PRESENTAZIONE: 15 NOVEMBRE ORE 20:15

PARTECIPA ALL'EVENTO: lascia i tuoi dati.

*
*
*
*

I livelli di stress delle persone oggi, confrontati con quelli di vent’anni fa, sono semplicemente incredibili.
Siamo immersi in una società che mira all’efficienza e al continuo correre dietro nuovi e spesso improbabili obiettivi, generando costantemente in noi ansie, frustrazioni e aspettative.

Siamo sempre di corsa e diventiamo isolati, non solo rispetto agli altri, ma anche rispetto a noi stessi e alla nostra dimensione corporea.

Questo modo di affrontare le situazioni ci porta a reagire in modo inconsapevole agli stimoli e agli eventi, come se fossimo guidati da un “pilota automatico”.

La Mindfulness è uno strumento pratico per disinnescare il “pilota automatico”: permette di raggiungere la Consapevolezza di sé, riducendo così gli effetti dei disturbi psicosomatici e migliorando la qualità di vita personale, relazionale e professionale.

“Affonda le sue radici nella meditazione orientale, ma non ha niente a che vedere con la religione. Non è una psicoterapia né una tecnica di rilassamento, anzi stimola la concentrazione e la percezione di ciò che accade nel presente. Ormai largamente utilizzata e riconosciuta in USA, questa tecnica ha trovato applicazione in diversi settori: luoghi di lavoro, promozione della salute, vita di relazione, carceri, scuola, vita privata. Una filosofia di vita, una dimensione spirituale laica. Un modo di guardare il mondo, sia interno che esterno, con occhi diversi.
Negli Stati Uniti sta trovando ampio spazio nei luoghi di lavoro, come antidoto allo stress.
In Gran Bretagna è nato un gruppo interparlamentare a supporto di questa disciplina.”
(Il Fatto Quotidiano)

Madeleine Bunting, giornalista del Guardian, scrive: “Lungi dall’essere considerata una moda new age, la mindfulness vende milioni di libri e applicazioni, compare sulla copertina del Timemagazine, fa capolino sul Financial Times e viene utilizzata da persone di tutti i tipi, dai manager ai medici ai bambini della scuola elementare”.

A partire dal 1982, la pratica della Mindfulness viene costantemente studiata e valutata in diverse ricerche scientifiche, molte delle quali censite dal sito PubMed (l'archivio universale degli studi in campo biomedico).