L’OZONOTERAPIA IN ORTOPEDIA
18 Agosto 2021

Elettromiografia

 

L’elettromiografia  si utilizza nella diagnosi delle malattie del sistema nervoso periferico (neuropatie), della trasmissione neuromuscolare (sindromi miasteniche) e dei muscoli (miopatie): analizza i potenziali elettrici che si generano a seguito della contrazione delle fibre muscolari.

Si effetua utilizzando un elettrodo di registrazione ad ago, di piccolo diametro, sterile e monouso, che viene introdotto nei muscoli da esaminare, scelti in base alla patologia, per il tempo strettamente necessario. La tecnica è minimamente invasiva e poco dolorosa.

Il medico valuta sul monitor dello strumento l’attività elettrica generata dall’inserzione dell’ago, l’attività a riposo, la morfologia dei potenziali di unità motoria (PUM) attivati da una lieve contrazione del muscolo, e il reclutamento delle unità motorie al massimo sforzo.

Accedi

Password dimenticata?

Creare un account?