VACCINO QUADRIVALENTE
1 Novembre 2019

Tempo di influenza


L'influenza si manifesta con febbre alta, oltre i 38°, dolori osteoarticolari e muscolari insieme a tosse, raffreddore naso che cola, mal di gola. Si protrae, se non si manifestano complicanze, dai 5 ai 7 giorni.

La convalescenza o la ripresa dopo la fase acuta, richiede qualche giorno allontanando la ripresa delle normali attività quotidiane.

La vaccinazione influenzale agisce da difesa e da barriera alla diffusione del virus. Raggiungere le coperture indicate dal Ministero della Salute significa impattare sull'abbattimento del rischio di complicanze, che possono portare nei casi più gravi al decesso, e sulla salute della popolazione in generale.

Per evitare la malattia, la miglior prevenzione è sicuramente il vaccino anti-influenzale, ci sono però alcune regole, che a prima vista possono sembrare banali, che ci possono aiutare per evitare di essere contagiati dal virus o per evitare che si diffonda troppo nell’ambiente circostante:

1- lavarsi le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone. Strofinare bene le mani senza dimenticarsi dello spazio sotto le unghie.

2- Evitare i luoghi affollati chiusi quando i casi di malattia sono molto numerosi.

3- Attenzione ai contatti con occhi, naso e bocca che sono facili vie di entrata dei virus. Per questo è importante evitare il più possibile (in generale, ma soprattutto nel periodo di diffusione dell’influenza) di toccare queste vie d’accesso con le mani non perfettamente lavate.

4- Riparare la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce. Starnutire e tossire sono due mezzi utilizzati dal nostro organismo per espellere gli agenti patogeni, l’importante è adottare alcune precauzioni per arginare il più possibile il rischio di contagio.

5- Favorire le difese dell'organismo quando si manifestano i sintomi dell’influenza con un’alimentazione corretta e bilanciata, particolarmente ricca di frutta e verdura fresche di stagione e opportuni integratori alimentari e ricordati di consultare il tuo medico o il tuo farmacista di fiducia che sapranno darti il consiglio migliore.