Gli ormoni
4 Marzo 2019
Fattori di rischio
5 Marzo 2019

La spesa di Marzo, arrivano gli agretti.

L’inverno è al termine e alla lista della spesa di marzo è lunga. Abbiamo ancora la forza delle vitamine invernali: arance, ma anche broccoli, cavoli e verza. Dobbiamo continuare a usufruire delle proprietà di carciofi, utili per purificare il nostro organismo, ma anche del radicchio rosso, dei porri e delle rape.

Marzo porta con sé un vasto assortimento di ortaggi che anticipano i sapori della primavera.
In questo periodo abbondano le verdure a foglia verde, da rucola e insalate a bietole e spinaci, che sono degli ottimi alimenti anti-stress, perfetti per affrontare al meglio il cambiamento di stagione e il passaggio all’ora legale.

Tra la verdura che potremo mettere nel piatto questo mese ci sono gli agretti.
Chiamati anche “Barba di Frate”. Gli agretti non sono altro che le piantine giovani della Salsola soda, una pianta appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae, di origine mediterranea.
Molto diffusi nella cucina italiana, gli agretti, possono essere consumati cotti al vapore o lessati e poi conditi anche semplicemente con dell’olio, aglio, sale e limone. Ricchissimi di potassio, calcio e vitamine C e B3, queste saporite piantine, sono particolarmente depurative, diuretiche e rimineralizzanti. Proprio grazie a tali proprietà, in questa stagione sarebbe opportuno consumarli regolarmente.

Tra la frutta troveremo sui banchi del mercato l’avocado, coltivato da qualche anno anche in Sicilia vale davvero la pena inserirlo nella dieta. Ricco di vitamine e di “grassi buoni” , acido linoleico e omega 3. L’ideale è consumarlo come piatto unico insieme a dell’insalata e a qualche gamberetto o a pezzetti di formaggio fresco. Per il suo potere calorico non deve essere consumato insieme a pietanze già ricche. In grado di attivare la parte del cervello che si occupa di regolare la sensazione di sazietà. Per questo motivo riduce il desiderio di continuare a mangiare.

L’avocado è ricco di minerali. In particolare è ricchissimo di potassio, ne possiede una quantità paragonabile a quella presente in 3 banane, e offre anche una piccola dose di magnesio, calcio, fosforo e zolfo. E’ anche ricco di fitonutrienti, elementi antiossidanti che aiutano a liberare la cellula dai radicali liberi. Un altro aspetto positivo a favore dell’avocado è il suo ricco contenuto di Vitamina A: 14 mg di vitamina A per 100 grammi di parte commestibile (7 volte più dell’ananas!). È inoltre ricco di vitamina E, ed entrambe le vitamine sono forti antiossidanti, che aiutano specialmente contro l’invecchiamento della pelle e la sua elasticità.

Nonostante i grassi e gli altri elementi di cui è ricco, l’avocado è un frutto facilmente digeribile e dalle capacità astringenti, è ottimo per chi soffre di colite o gastrite. Uno degli ultimi vantaggi riscontrati nell’avocado è la capacità di rallentare l’assorbimento del glucosio a livello intestinale, e quindi di regolazione dei livelli di glicemia, ottimo per i diabetici.

Ecco la lista per una spesa di stagione
Verdura: barbabietola, bietola, broccolo, carciofo, cardo, catalogna, carota, cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolini di Bruxelles, cicoria e cicorino, cima di rapa, cipollotti, coste, crauti, crescione, erbette, finocchio, indivia, lattuga, luppolo, porro, radicchio rosso, rapa, ravanello, scorzonera, scorzobianca, spinaci, tarassaco, topinanbur, valerianella, zucca.

Frutta: kiwi, arancia, mandarino, mandarancio, limone, pompelmo, cedro, mela, pera, frutta secca.