CONSIGLI PER LE FESTE NATALIZIE

Filler a base di acido ialuronico
17 Dicembre 2018
UNA VITA MIGLIORE GRAZIE ALLA PREVENZIONE
16 Gennaio 2019

CONSIGLI PER LE FESTE NATALIZIE

Non possiamo non festeggiare, ma nemmeno ingrassare

Non ingrassare a Natale: sembra impossibile ma non lo è. Il periodo delle feste è una vera sfida per chi è a dieta perchè il rischio di fare il pieno di calorie è sempre dietro l’angolo! Lo stato d’ansia tra i miei pazienti in vista delle festività è al massimo. Così ho deciso di pubblicare una serie di consigli per affrontare i pranzi e cenoni senza fare troppe rinunce e senza dovervi mettere la museruola.

Le feste di Natale sono le più importanti dell’anno: se non le festeggiassimo a tavola che feste sarebbero?

Questi sono alcuni consigli che lascio a chi disperatamente

Regola generale
Festeggiare è sacrosanto, ma occorre ricordare che i giorni di festa veri e propri sono solo la vigilia e i giorni di Natale, Capodanno e l’Epifania. Si tratta in realtà di sole quattro occasioni, ma ormai l’abitudine ha portato la nostra società a festeggiare per più di 2 settimane consecutive. Quindi, sebbene sia concesso mangiare di più nei 4 giorni deputati, durante gli altri giorni delle festività è bene mangiare regolarmente, o limitare le calorie introdotte se si è in sovrappeso. Bisognerebbe, inoltre, aumentare l’attività fisica per smaltire le calorie in eccesso.

Preparazione dei cibi (se siete voi i cuochi del momento)

– Preparare il soffritto con del vino bianco, evitando olio e burro: con il calore il vino evapora e perde il suo valore calorico, ma rende saporiti aglio e cipolla.
– Limitare l’uso del sale e utilizzare verdure e spezie per insaporire e colorare le pietanze: zafferano, origano, pepe, pomodorini, peperoncino ecc.
– Limitare i condimenti grassi con alternative più fantasiose: spezie e funghi per i primi piatti; succo di limone, o di arancia, capperi e sottaceti per carne e pesce; aceto o limone per le verdure.
– Preferire, ove possibile, le cotture al vapore, al forno o alla piastra rispetto al fritto.
– Preparare dessert a base di frutta (macedonie, frutti di bosco), yogurt magro e sorbetto.

Per contenere l’introito calorico il consiglio è quello di:

– Non far mai mancare sulla tavola natalizia abbondanti caraffe di acqua. Bere vino rosso moderatamente. Evitare le bibite gassate e zuccherate, e i superalcolici.
– Evitare, per gli antipasti, preparazioni ricche in salse e preferire invece sottaceti, verdure grigliate o in pinzimonio, affettati magri e funghi.
– Accompagnare il secondo piatto con abbondanti verdure crude e cotte.
– Limitare il consumo di pane e evitare la scarpetta.
– Evitare di servire formaggi dopo il secondo piatto.
– Portare in tavola, a fine pasto, un’abbondante porzione di frutta fresca (agrumi, ananas, kiwi), limitando la frutta secca e candita ai soli giorni di festa.
– Evitare di accompagnare i dolci natalizi con creme, cioccolata e farciture varie.
– Evitare di servirsi 2 volte e concedetevi il dolce senza sensi di colpa, scegliete quello che più ti piace ma prendete una porzione piccola.

Consigli generali

–   Non arrivate mai affamati al pasto principale della Festa. Meglio fare un piccolo spuntino con un frutto o verdura cruda.

–   Masticate sempre con cura e lentamente. Ciò favorirà una migliore digestione ed un anticipato senso di sazietà che eviterà l’abbuffata ed un apporto calorico eccessivo. (Ed incontrollato)

–   È possibile assaggiare tutto, ma in piccole quantità. Così ci si toglieranno tutti gli sfizi ma senza esagerare con le calorie. E il cuoco non s’offenderà (a meno che non veniate a cena da mia zia)

–   Evitare di fare il “bis”. Trattenersi dal richiedere una seconda porzione della stessa pietanza, meglio assaggiare poco e tutto e risparmiare calorie “inutili”.

–   Incrementare l’attività fisica.

Nonostante tutti questi accorgimenti, l’alimentazione durante le Feste Natalizie sarà sicuramente diversa dal regime alimentare quotidiano, quindi è fondamentale muoversi di più: basta anche fare le scale invece di prendere l’ascensore e camminare a passo medio, che facilita la digestione e permette di bruciare le calorie.

E ricordatevi sempre che “Non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno al Natale”.

BUONE FESTE A TUTTI