Patologie della tiroide

IN FOLIO – Progetto “ProCreo”
9 aprile 2018

Patologie della tiroide

L’Endocrinologia è una branca medica che si occupa delle patologia delle ghiandole endocrine.

La loro caratteristica principale è quella di produrre  ormoni, cioè sostanze che attraverso il sangue raggiungono organi bersaglio attivandone la funzione.

Le principali ghiandole endocrine sono l’ipofisi, la tiroide, i surreni, l’ovaio, i testicoli, le paratiroidi.
In questo ambito le patologie più frequenti coinvolgono la tiroide. Le malattie più frequenti sonol’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo.

La sintomatologia è tipica perché in un caso il deficit funzionale (ipotiroidismo) produce stanchezza, gonfiore, aumento di peso. Quando vi è iperfunzione (ipertiroidismo) i sintomi sono opposti: tachicardia , calo di peso , agitazione ed irritabilità.

La diagnosi è facilmente evidenziabile dosando gli ormoni tiroidei, FT4, FT3 e TSH (ormone ipofisario).

Grande ausilio lo fornisce l’ecografia, che sempre si deve eseguire nella diagnostica tiroidea. Le informazioni date da questo semplice esame sono importanti perché permettono di definire forma, dimensioni ed ecostruttura della ghiandola.
Frequentemente vengono evidenziati noduli tiroidei che in circa il 90% dei casi sono benigni e quindi non preoccupanti. I noduli sospetti richiedono ago-aspirato ed eventuale intervento chirurgico.

Quindi dal punto di vista preventivo e diagnostico è semplice inquadrare la patologia tiroidea partendo dal dosaggio degli ormoni e da un’indagine strumentale non invasiva come l’ecografia tiroidea.

 

 

Dott. FABIO ORTOLINA
Specialista in Endocrinologia e Chirurgia
Malattie ed Ecografia della Tiroide