Febbraio : la spesa di frutta e verdura

PAP TEST + valutazione pelvi-perineale
12 febbraio 2018
IL DIFFICILE LAVORO DEI GENITORI. Presentazione del corso: venerdì 16 marzo alle ore 20.15
4 marzo 2018

Febbraio : la spesa di frutta e verdura

Scopriamo le proprietà benefiche del topinambur: il tubero dimenticato.

Febbraio è l’ultimo mese utile per mangiare agrumi e fare il pieno di vitamina C.

Approfittate anche per variare la qualità di mele e pere che in questo mese sono tante. Per una buona depurazione del fegato consumiamo CARCIOFI, ricchi di un polifenolo, la cinarina, ottimo per attivare i processi di disintossicazione. Approfittiamo anche delle CRUCIFERE: cavolo, verza rapa, rapanello, broccolo, cavolfiore, rucola. Il consumo dei vegetali appartenenti a questa famiglia è stato dimostrato essere molto efficace nella prevenzione del cancro. Per godere appieno di queste preziose sostanze è bene cuocere le verdure per poco tempo e a vapore.

Vi voglio infine parlare del topinambur e anche darvi qualche suggerimento di come cucinarlo. Un alimento dimenticato della cucina povera ma ricco di nutrienti e soprattutto dotato di proprietà benefiche importanti.
A differenza delle patate, il topinambur è un tubero che non contiene amido, ma inulina, una molecola nutritiva dalle eccellenti proprietà. L’inulina è un ingrediente tipico di molti integratori alimentari. Appartiene alla classe dei prebiotici, componenti alimentari non digeribili che stimolano la proliferazione di numerosi batteri benefici nel colon. L’aspetto più interessante di questa fibra riguarda la sua capacità di elevare la percentuale di Bifidobacteria nella flora microbica intestinale, diminuendo contemporaneamente la densità di batteri nocivi.
Il topinambur è inoltre utile per abbassare il livello di assorbimento degli zuccheri e dei grassi da parte dell’intestino, tenendo così sotto controllo i livelli glicemici e il colesterolo. Risulta quindi adatto ai diabetici e a chi soffre di obesità. Infine non contiene glutine ed è quindi consumabile da chi soffre di celiachia. Ha solo 73 Kcal per 100 grammi di prodotto, è ricco di vitamina A e B e di arginina (un aminoacido “riparatore”) E’ un alimento energetico e tonico e quindi consigliato per gli anziani, bambini, sportivi. Vale proprio la pena di mangiarlo. Solo un avvertimento, come per tutti gli alimenti non bisogna esagerare con le quantità. Un eccesso di inulina nel nostro organismo può portare a diarrea e mal di pancia anche molto forti. La dose ben tollerata per un adulto si aggira intorno ai 200 g che è circa un topinambur di medie dimensioni.

In cucina, il miglior modo per consumare il topinambur e godere di tutte le sue proprietà benefiche è a crudo, Si può unirlo all’insalata o tagliarlo a fettine sottili e condirlo con un filo d’olio e qualche goccia di limone. In questo caso non dovrà essere pelato, ma semplicemente lavato e spazzolato delicatamente.

Un suggerimento per una insalata alternativa ricostituente salutare ed energetica. Questi gli ingredienti: indivia, carote, avocado, prezzemolo, noci e topinambur grattugiato.

Cotto si cucina molto facilmente e si presta a tutte le preparazioni tipiche delle patate. E’ necessario pelarlo e sciacquarlo quindi si cuoce a pezzettini in padella con un filo d’olio. Oppure si può bollire per 5 minuti e poi tagliarlo a cubetti e passarlo in forno, si può aggiungere ad una zuppa, oppure si può fare una vellutata passandolo.
Non esitate più quindi davanti al banco della frutta quando vedete il topinambur: prendetelo, portatelo a casa e cucinatelo.

La Frutta di febbraio
Arance
Clementine
Kiwi
Limoni
Mandarini
Mele
Pere
Pompelmi

La Verdura di Febbraio
Bietole
Broccoli
Carciofi
Cardo
Carote
Cavolfiore
Cavoli
Cicoria
Cipolle
Finocchio
Patate
Porri
Radicchio
Rape
Sedano
Spinaci
Topinambur

(Di Alessandra Ardemagni – Biologa Nutrizionista del centro Medeor)