Benessere donna: Mamme in forma e la ginnastica perineale

GINNASTICA PERINEALE A TUTTE LE ETA’
19 gennaio 2018
GINNASTICA PERINEALE POST PARTO
20 gennaio 2018

Benessere donna: Mamme in forma e la ginnastica perineale

LA GINNASTICA PERINEALE DOPO IL PARTO

La complessa struttura muscolare del Pavimento Pelvico risulta di grande importanza durante tutto l’arco della vita di una donna. Una scarsa conoscenza e consapevolezza del pavimento pelvico può significare progressiva e inevitabile perdita di tonicità, sensibilità e controllo dello stesso, con conseguenti possibili disturbi.

A tutte le puerpere, oltre che in gravidanza, bisognerebbe proporre il Counselling sugli stili di vita con terapia comportamentale mirata e la fisiochinesiterapia, anche quando non ci sono evidenti segni di indebolimento delle strutture pelvi-perineali poiché si parla di prevenzione ed eventuale trattamento. Gli esercizi pelvi-perineali di fisiochinesiterapia eseguiti sotto supervisione sono raccomandati con Grado A (ICI 2009).

I disturbi pelvi-perineali più frequenti dopo il parto sono l’incontinenza urinaria da sforzo(IUS) e la dispareunia (dolore ai rapporti sessuali).
L’Incontinenza urinaria da sforzo (IUS) rappresenta un disturbo pelvi-perineale frequente nel post-partum, insieme alla dispareunia che si presenta in più del 50% delle puerpere alla prima ripresa dei rapporti sessuali dopo il parto.
Questi due disturbi possono coesistere nelle puerpere nel post-partum.
Studi epidemiologici riportano una percentuale di IUS variabile dal 23 al 63% durante la gravidanza e dal 6 al 29% nel post-partum, ma l’eziologia non è sempre chiara in quanto frequentemente l’IUS si risolve spontaneamente nel post-partum, ripresentandosi a volte in successive gravidanze, in successivi periodi post-parto e/o in menopausa.
Le cause dell’incontinenza urinaria nel post-partum possono essere meccaniche (distensione anomale delle strutture muscolo-legamentose, ematomi, lacerazioni, episiotomia e conseguenti cicatrici), ormonali (squilibrio estroprogestinico) o riflesse (di origine centrale, riguardanti l’asse ipotalamo-ipofisario o di origine locale). Questi motivi sono anche le cause di ipotono perineale dopo il parto.

Diventa quindi essenziale la rieducazione e/o la riabilitazione del pavimento pelvico in tutte le situazioni potenzialmente a rischio o già problematiche. Prima fra tutte quella del parto e delle sue conseguenze.
La ginnastica pelvi-perineale dopo il parto è indicata:
-per prendersi cura della propria femminilità e mantenere una buona salute materna
-per conoscersi e conoscere il perineo
-per rilassarsi e attuare una respirazione efficace
-per tonificare ed elasticizzare la muscolatura del pavimento pelvico e del proprio corpo
-per prevenire l’incontinenza urinaria e le disfunzioni pelvi-perineali
-per garantire una buona irrorazione perineale
-per migliorare la stitichezza e prevenire infezioni ricorrenti
-per migliorare la qualità della propria sessualità
-per riprendere con soddisfazione la vita sessuale dopo il parto, senza dispareunia.

Non è indicato iniziare il trattamento prima delle sei-otto settimane dopo il parto
La ginnastica pelvi-perineale può essere offerta come un efficace trattamento da proporre a cadenza settimanale e associata alla riproduzione degli esercizi perineali di contrazione e rilascio (e non solo!) nella quotidianità, in automatismo e costanza nel tempo,

Sono inclusi nell’attività della ginnastica perineale dopo il parto: rilassamento corporeo e respirazione, propriocezione, movimento e coordinazione, tonificazione dopo il parto del corpo e del proprio perineo, e relazione con il neonato.

Nel centro medico Medeor a Cernusco S/N l’Ostetrica Gualandris Michela propone, oltre alla ginnastica perineale dopo il parto, lo screening perineale a un costo agevolato: una visita ostetrica di accoglienza comprensiva di terapia comportamentale mirata, valutazione perineale, rieducazione personalizzata con fisiochinesiterapia. È consigliabile tale screening in puerperio e prima della partecipazione al corso.

Ostetrica Michela Gualandris