L’importanza del cicloergometro nella visita medico sportiva.

Riabilitazione sportiva con lo shock termico
28 settembre 2017
PREVENZIONE E RIABILITAZIONE POST INFORTUNIO
28 settembre 2017

L’importanza del cicloergometro nella visita medico sportiva.

Dopo i 40 anni il test ergometrico massimale o cicloergometro è per l'altleta agonista l'esame cardiologico più opportuno da effettuare per praticare l'attività sportiva in relativa tranquillità, evitando così il richio di infarto.

Questo esame, che consiste nel far pedalare il paziente su una bicicletta fino al suo sforzo massimale in costante monitorizzazione cardiologica, è un esame cardiologico di livello II livello che fornisce importanti informazioni riguardo l'andamento della pressione arteriosa sotto sforzo e permette quindi di diagnosticare l'ipertensione arteriosa e ancora riconoscere casi di insufficienza coronarica con rischio di cardiopatia ischemica che non a caso ha un aumento del rischio dopo i 40 anni.

Pertanto tutti gli atleti over 40, agonisti, dovrebbero effettuare annualmente questo esame durante l'attività sportiva.