Visita medico sportiva agonistica : che cos’è l’indice di recupero (IRI).

L’idoneità agonistica, alcune norme per la certificazione dell’atleta.
9 settembre 2017
Otto buone regole sulla visita medico sportiva.
11 settembre 2017

Visita medico sportiva agonistica : che cos’è l’indice di recupero (IRI).

Consiste nel salire e scendere uno scalino alto 30-40-50 cm, per 3 minuti alla frequenza di 30 cicli al minuto (90 salite).
Terminata la prova, dopo 1 minuto e per 30 secondi di seguito, si controlla la frequenza cardiaca (n° di pulsazioni in 30 secondi).
Il valore misurato permette il calcolo dell’IRI:
Da 25 a 32 = OTTIMO
Da 33 a 40 = BUONO
Da 41 a 54 = DISCRETO
Da 55 a 65 = SUFFICIENTE
Oltre 65 = INSUFFICIENTE

Lo Specialista deve compilare e conservare per 5 anni una cartella clinica con tutte le notizie riguardanti l’atleta e gli accertamenti eseguiti e sottoporlo ad accurata visita clinica; in caso di necessità dovrà prescrivere ulteriori accertamenti, in attesa dei quali l’atleta sarà “SOSPESO” dall’attività sportiva. La Società Sportiva di appartenenza dell’atleta deve conservare la certificazione per 5 anni ed esibirla in caso di richiesta delle Autorità competenti.