Perché i bambini devono essere fotoprotetti

I consigli del ginecologo: la coppetta mestruale
29 luglio 2017
Le regole della “tintarella intelligente”
29 luglio 2017

Perché i bambini devono essere fotoprotetti

 

 

La quantità di melanina prodotta è minima nelle prime fasi della vita per poi aumentare progressivamente con lo sviluppo.
Studi epidemiologici hanno dimostrato che l’esposizione intensa in giovane età (al di sotto dei 15 anni) esercita effetti assai più nocivi ai fini del rischio di tumori della pelle.
Infatti, il rischio di tumore della pelle sarebbe in gran parte determinato dal modo in cui l’individuo è stato protetto dalle radiazioni UV nei primi anni di vita, mentre i cambiamenti comportamentali successivi avrebbero una minor capacità di prevenire questi tumori.