PROGETTO RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

CURARSI CON IL CIBO
25 giugno 2017
12 Luglio 2017: IL PERINEO, QUESTO SCONOSCIUTO
30 giugno 2017

PROGETTO RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO

La riabilitazione del pavimento pelvico o pelvi-perineale comprende, in prima istanza, la rieducazione perineale che prevede la valutazione ed il miglioramento delle abitudini comportamentali del paziente in merito a:

  • respirazione diaframmatica,
  • postura (con eventuale supporto di fisioterapista se necessario),
  • alimentazione,
  • idratazione,
  • igiene perineale,
  • frequenza delle minzioni,
  • evacuazione,
  • modalità corrette di postura durante le stesse.
  • Tutto ciò è rivolto al bambino, alla donna ed all'uomo.
    Nella rieducazione perineale è compresa la fisiochinesiterapia, la quale include tutti quegli esercizi volti a rilassare o rafforzare il pavimento pelvico, sia nel compartimento anteriore in quello posteriore (sfinteriale-anale).
    La rieducazione ha anche un ruolo profilattico-preventivo e può essere eseguita da tutta la popolazione dall'adolescenza, nel secondo trimestre di gravidanza e ancor meglio da prima del concepimento, nel dopo parto e nel periodo perimenopausale.