La frequenza di celiachia nel Mondo

Cosa è la celiachia
9 marzo 2017
Intolleranza al lattosio
9 marzo 2017

La frequenza di celiachia nel Mondo

La celiachia è la più frequente intolleranza alimentare a livello globale.

La prevalenza in Europa nella popolazione adulta è pari all’1% con un intervallo di variabilità che va dallo 0.2% della Germania al 2-3 % della Finlandia e della Svezia.

Stesso dato interessa anche altri Paesi del Mondo come ad esempio l’India.

Negli Stati Uniti la prevalenza si assesta intorno all’1% come in Europa, scende intorno allo 0.6% e 0.8% rispettivamente in Centro America e in Sud America per fermarsi allo 0.5% del continente oceanico.

Un’area geografica del Pianeta caratterizzata da forte disomogeneità è l’Africa: i dati della prevalenza variano tra lo 0.5% dell’Egitto e l’1% della Libia ma troviamo anche la popolazione con la più alta prevalenza di celiachia al mondo, i Saharawi (5-6 % nell’area di confine tra Mauritania, Marocco e Algeria). Ciò può essere attribuito sia all’elevato consumo di alimenti contenenti glutine (cous-cous), sia a una genetica favorevole con alta prevalenza in questa popolazione di geni HLA predisponenti.

Per molto tempo la celiachia risultava essere un problema esclusivo dei paesi occidentali ma oggi, come dimostrano i dati esposti, sappiamo che non è più così. Alcuni fattori e in particolare la globalizzazione dei consumi alimentari – un fattore ambientale – hanno reso la celiachia una delle patologie croniche più diffuse, con frequenza in tutto il Mondo.