Nutrirsi meglio, in modo responsabile.

Impariamo a chiamarle per nome…
24 dicembre 2016
Pollogen Legend
8 gennaio 2017

Nutrirsi meglio, in modo responsabile.

I consigli sono semplici…

BEVI  ACQUA
È bene  consumare più acqua durante la giornata e arrivare a bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

BIBITE E ALCOLICI
La bibita gassata e piena di zuccheri è da evitare, anche per i bambini. Si possono sostituire egregiamente con succhi naturali, spremute o centrifughe (fatti freschi e non conservati).
Non bisogna rinunciare  ad un brindisi o ad un bicchiere di vino a tavolaa ma… lo spumante e il vino in generale sono alimenti calorici, quindi teniamone conto.  I liquori e i super alcolici sono spesso ricchi di zuccheri.

FAI ATTENZIONE AI CONDIMENTI DEI CIBI E ALLE LORO COTTURE
Sono da evitare insaporitori contenenti gluttamato e condimenti grassi.
Per rendere gustosi i nostri piatti e ridurre il consumo di sale e insaporitori è bene utilizzare erbe e piante aromatiche che arricchiscono di sapore (se imparate a conoscerle, non utilizzerete altro!). Buona norma è poi di prediligere l’olio extravergine di oliva al burro, strutto o margarina e possibilmente usarlo a crudo.

Per condire carne, pesce e verdure possiamo usare limoni, arance e tutti gli agrumi: la vitamina C contenuta in essi  aiuta l’assorbimento del il ferro presente nella carne.

La cottura deve essere: al forno, alla griglia, al vapore, possibilmente a basse temperature. Vanno evitati o comunque ridotti i fritti.

LA FRUTTA SECCA E DISISDRATATA
Noci, noccioline, nocciole, anacardi, mandorle, pistacchi, e la frutta disidratata come i datteri, le prugne, l’uva sultanina, i fichi secchi… ecc.,  hanno sicuramente proprietà benefiche perchè sono fonte di antiossidanti, di vitamine e di grassi “buoni”, ma sono anche alimenti  calorici.  Sarebbe opportuno mangiarli non come fine pasto ma come merenda, snack… in quantità limitata.

LA SOLUZIONE COMUNQUE DA NON DIMENTICARE: AUMENTA L’ATTIVITA’ FISICA!
La migliore strategia per restare in salute e nel peso forma è quella di fare attività fisica: in palestra, all’aperto…  fare una lunga camminata a passo svelto o una corsa mattutina. Prediligere la bicicletta, quando è possibile, all’auto.